Rossi chiede Messi e chiama Totti

poi è venuta fuori questa idea e ci è sembrata un’idea bellissima, cercare di avere già un Team di Moto3 e, soprattutto, farlo con Sky che avrà i diritti della MotoGP per i prossimi anni, cercando di fare una cosa bella per tirare su dei ragazzi italiani veloci.

Comunque, la passione per la moto c’è in tutta l’Italia, solo che in questo momento bisogna fare qualcosa in più, bisogna cercare di fare crescere il movimento e far soprattutto appassionare i ragazzi giovani per diventare dei piloti di moto, dei motociclisti.

Ma il momento, la scelta, poteva essere di puntare, cercare di fare un anno di test con la Ferrari e vedere se potevo essere competitivo per la f1.

Troppo severi no perché avevano detto che bisognava fermarsi in quei due giri, ma non si è capito bene se è stata la Honda che ha voluto fare una ‘furbata’ strategica e fermarsi al giro dopo, che era prima del traguardo, per non avere traffico nei box, oppure se ha sbagliato Marquez che non ha visto.

 Fonte:  sport.libero.it /moto/1021532/valentino-nerazzurro-tra-messi-e-totti