Senza dubbio questa ricetta nasce in Sardegna, sul

Senza dubbio questa ricetta nasce in Sardegna, sul versante di penetrazione storica catalana della Sardegna, ma la combinazione di ingredienti è del tutto autoctona e non è frutto di importazione (Barcellona).

La ricetta si compone di un sapore prelibato (aragosta), di una parte fresca (pomodori), di una componente saziante (patate), di una componente aromatica (basilico), di un colpo popolare (cipolle), ma le variazioni sono sempre in agguato: lessa o al vapore’, riposata di frigo, oppure tiepida e servita al momento’

E’ un gioco comune in cucina: ricette simili si facevano in Dalmazia con la granseola, ma lo stesso vale con la carne, dove un gioco di pancetta, aglio e salvia trasforma involtini di vitello nei più nobili tordi.

La via Veneto della dolce vita si schiude al trend gastronomico in questo locale elegante, tutto giocato sulle tonalità del bianco, dove le ostriche e i crostacei sono frutto di selezione accuratissima e di mirati assaggi.

 Fonte:  ilmessaggero.it /RISTORANTI/ristoranti_roma_pesce_aragosta_catalana/notizie/298212.shtml